Kaiserschmarrn: una ricetta ‘imperiale’

Un colpo di genio di un cuoco maldestro

Con un aroma divino, si adagia sul piatto come una montagna innevata delle Dolomiti. Quanto sono deliziose le omelette? Ebbene sì, il Kaiserschmarrn è proprio una variante altoatesina delle omelette, con un sapore nuovo e gustoso.

Dietro questo piatto si nasconde una leggenda. Una sera, l'imperatore Francesco Giuseppe d'Austria chiese al suo cuoco una omelette per fare uno spuntino, ma questa finì per cuocersi troppo - si era proprio bruciacchiata! Non avendo tempo per farne un’altra, il cuoco cercò di nascondere l’errore, spezzettandola in più parti, coprendo le bruciature rigorosamente con lo zucchero a velo e mettendo la marmellata affianco invece che all’interno. Pare, ma nulla è certo, che l’imperatore pensò che il cuoco volesse sorprenderlo con un nuovo piatto, lo assaggiò e gli piacque così tanto che da quel giorno divenne il suo piatto preferito, da cui il nome:“Kaiser” (imperatore) “Schmarrn” (omelette/frittata dolce).  

  Schmorrn%201  

In Alto Adige, lo “Schmarrn” si armonizza perfettamente con spaghetti e canederli ed è parte integrante della tradizione locale. Un piatto semplice a base di uova e latte, che però allo stesso tempo è nutriente e goloso! Ideale per uno ricco spuntino dopo un’avventurosa giornata sulle piste o un’emozionante escursione a piedi o in bici. Oltre all'aria fresca di montagna, al divertimento sulle piste, al sole in abbondanza e alla magnifica vista sulle cime innevate, uno dei passatempi preferiti degli altoatesini è sedersi insieme in un'atmosfera accogliente, gustando deliziose specialità e gustarsi un buon Lagrein o Vernatsch.  

BLOG%20wondern_kottersteger meran_2000%20%285%29 Blog%20Alex%20Filz  

Come si fa a preparare un Kaiserschmarrn soffice?

Affinché dopo il primo morso non vi chiediate come mai a casa non risulti mai così buona come nelle rustiche malghe dell'Alto Adige, vi sveliamo qui alcuni segreti!

Usate ingredienti locali o regionali: latte fresco di malga, uova del contadino e burro di montagna. Inoltre, la padella ha un ruolo importante. Una padella in ferro pesante farà rosolare lo “Schmarrn” magnificamente e uniformemente. Scegliete la marmellata giusta! L'abbinamento più comune è con confettura di mirtilli rossi, di mele o pere dell’Alto Adige. Anche marmellate più acidule, come quella di sambuco, sono accostamenti deliziosi, però meno comuni.  

INGREDIENTI per 4 persone:

  • 150 g di farina
  • 200 ml di latte
  • 6 tuorli
  • 6 albumi
  • ½ bustina di zucchero vanigliato
  • 1 presa di sale
  • 40 g di zucchero
  • 40 g di uva passa
  • Zucchero a velo da spolverare
  • Marmellata di mirtilli rossi o composte di mele, pere, ecc.  

Mescolare la farina, il latte, i tuorli d’uovo, lo zucchero vanigliato fino a ottenere una pasta liscia. Sbattere leggermente gli albumi con il sale, montarli poi a neve con lo zucchero e unirle all’impasto. Scaldare l’olio in una grande padella, versare l’impasto, cospargere di uva passa e far cuocere bene la parte inferiore, quindi girare. Cuocere per 3-5 minuti. Spezzettare la pasta e spolverare con lo zucchero a velo, aggiungere una noce di burro e saltare il tutto un poco per far caramellare lo zucchero e servire.  

08.12.%20Kaiserschmarrn  

“Mohlzeit” – Buon appetito!

Foto: © IDM Südtirol/Manuel Kottersteger, Alex Filz; Julia Hell
Condividi
Natura, escursioni, tradizione, eventi e gastronomia – l’Alto Adige per noi non ha segreti! Siamo felici di darvi consigli e dritte utili e di presentarvi le facce più belle della nostra regione. Viaggiate con noi attraverso l’Alto Adige e imparate a conoscerne i posti e le persone...

La tua vacanza