Le ricette della nonna: lo strudel di mele

Se c’è un dolce che più di tutti mi ricorda l’Alto Adige, la mia casa, questo è sicuramente lo strudel di mele

Lo trovate in tutti i bar, ristoranti, rifugi e baite alpine della regione ed è un dolce che piace davvero (quasi) a tutti! Alcuni lo preferiscono senza l’uvetta, per altri invece è l’ingrediente che non può davvero mancare nel ripieno. Alcune persone amano i pinoli croccanti, altri invece preferiscono la variante più pura dove la mela è la vera protagonista. E infine, a completare il piatto, salsa o gelato alla vaniglia a volontà, panna montata o semplicemente zucchero a velo.

Mia nonna era solita cucinare ogni sabato e lo strudel di mele era il piatto più gettonato in questo dolce rituale settimanale! A volte mi offrivo di aiutarla nella preparazione, in cambio del primissimo morso dello strudel ancora tiepido, appena uscito dal forno.

Ogni volta che mangio questo tipico dolce altoatesino mi vengono in mente i momenti preziosi trascorsi con la nonna. Ecco perchè ho deciso di rispolverare il suo vecchio ricettario e di condividere con voi la sua ricetta speciale!

Ecco gli ingredienti!

Per l’impasto:

  • 600 g di farina
  • 350 g di zucchero
  • 300 g di margarina o burro a temperatura ambiente e tagliato a cubetti
  • 1 confezione di zucchero vanigliato
  • 1 confezione di lievito in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • 3 uova

Per il ripieno:

  • 6-10 mele (in base alla loro grandezza)
  • 20 g di pinoli
  • Uva sultanina – a piacimento
  • Succo di mezzo limone
  • Cannella
  • 1 confezione di zucchero vanigliato
  • Pangrattato

Ingredienti - Ricetta strudel di mele altoatesino

Preparazione:

Mescolare in una ciotola gli ingredienti secchi - la farina, il lievito in polvere, lo zucchero e lo zucchero vanigliato - e disporre il composto sul piano di lavoro. Creare un pozzetto al centro e aggiungere le uova e il burro tagliato a cubetti. Impastare con le mani fino a ottenere un impasto liscio e morbido, dopodiché avvolgere nella pellicola trasparente e lasciare riposare per un’ora in frigorifero.

Impasto - Ricetta strudel di mele altoatesinoImpasto - Ricetta strudel di mele altoatesino

Nel frattempo, sbucciate le mele e tagliatele a fette. Una volta riposte in una ciotola grande, aggiungete il succo di limone, la cannella, lo zucchero vanigliato, i pinoli e il pangrattato. Non dimenticatevi dell’uvetta!

Preriscaldate il forno a 180 gradi e preparatevi all’assemblaggio! Potete usare metà dell’impasto oppure realizzare uno strudel gigante utilizzando tutta la pasta. Stendete la pasta formando un rettangolo e versate il ripieno al centro, infine ripiegate lo strudel a “salsiccia”. Spennellare la superficie con un uovo o latte e infornare!

Un consiglio: la carta forno è una grande alleata! Stendete l’impasto sulla carta forno: i lembi vi aiuteranno a ripiegare lo strudel e ad adagiarlo sulla teglia senza romperlo!

Ripiegare lo strudel - Ricetta strudel di mele altoatesino

Con la pasta in eccesso ritagliata dalle estremità potete creare delle strisce sottili e decorare lo strudel!

Decorare lo strudel - Ricetta strudel di mele altoatesino

Il tempo di cottura dello strudel è circa mezz’ora. Vi consiglio comunque di controllare il dolce in forno di tanto in tanto.

Una volta tiepido, spolverate lo zucchero a velo sulla superficie dello strudel e servitelo con una salsa o gelato alla vaniglia, panna montata oppure... da solo!

Foto: © Greta Fischnaller, IDM Alto Adige/Alex Filz
Condividi
Sono una ragazza molto curiosa e ogni giorno trovo ispirazione nella meravigliosa natura che mi circonda. Amo scoprire luoghi lontani, così come le loro storie e la loro gente.

La tua vacanza