Cornedo all’Isarco

Il comune di Cornedo all'Isarco prende il nome dall'omonimo castello, il quale si trova in cima a un ripido pendio sopra la valle e risale al XIII secolo. La zona è limitata da tre fiumi: l'Isarco, l'Ega e il Rio Bria in Val di Tires. Lo paesaggio bellissimo con il clima mediterraneo, invita a fare escursioni e giri in bici.

Esplorare la zona

D’estate, vale la pena fare l'escursione tranquilla alle Piramidi di terra di Collepietra. Chi gira con la bici, trova alcuni itinerari suggestivi nella zona. Anche il planetario "Alto Adige" e l'Osservatorio "Max Valier" a San Valentino in Campo sono destinazioni pololari. Il primo e unico osservatorio astronomico dell'Alto Adige vi offre uniche dello spazio e visualizzazioni affascinanti della luna e del sole.

Anche d’inverno non ci si annoia sicuramente! Nelle vicinanze di Cornedo all'Isarco ci sono diverse possibilità per esplorare la natura innevata. Ciaspolate, sci, slittino o sci di fondo - il vicino comprensorio sciistico di Latemar-Obereggen accontenta tutti i passionati di sport invernali.

Da non perdere: Il paradiso sciistico apre due volte a settimana fino alle ore 22, per sciate e slittate notturne.

Un piccolo consiglio:

Il Lago di Carezza è un piccolo lago montano che si trova al Passo di Carezza, ai piedi del Latemar. L’acqua cristallina rispecchia il bellissimo paesaggio montano del Catinaccio e del Latemar e vi fa vivere uno spettacolo naturale unico.

Alloggi